martedì 22 marzo 2011

Bruce Vilanch nega le dichiarazioni post-Oscar su Franco

Stavo per fare un update al post precedente, ma poi mi sono detto che forse era il caso di spendere due parole in più sull'intera faccenda. Bruce Vilanch ha mandato una mail a James Franco in cui sostiene di essere stato frainteso, nega di avere rilasciato certe dichiarazioni e di avere invece preso le sue difese quando il famoso intervistatore del New York Magazine ha iniziato a fare pesanti battute sul suo conto. Nonostante questa sia la scusa standard di chi solleva un polverone e poi si pente, gli concediamo il beneficio del dubbio. Tra i due, pace fatta. Amen. Mi premeva più che altro spiegare il perchè di questo post. Ho aperto il blog con l'idea di parlare dell'artista James Franco senza incappare nel gossip o nella notizia sensazionalistica, e soprattutto di farlo nel modo più oggettivo possibile. Le parole di Vilanch rimbalzate ieri sul web, sono state postate su queste pagine col solo scopo di parlare del  lavoro di James anche attraverso dichiarazioni scomode o critiche. E capiterà ancora se ci sarà motivo di farlo, perchè le discussioni a senso unico non mi sono mai piaciute. Mi scuso però coi miei lettori (e cavolo siete ogni giorno di più, grazie!) per avere postato una notizia a questo punto infondata e montata dalla stampa. Cercherò di essere più selettivo in futuro. Intanto leggete la mail, twittata da James con annesso commento di scuse.

2 commenti:

  1. Grazie per il "contro-post".^
    Io comunque non sono ancora convinta. D'accordo, forse il giornalista ha accentuato un po' i toni, ma mi sembra difficile che abbia inventato tutto di sana pianta.
    Comunque, la chiudo qui.

    RispondiElimina
  2. Quel "I was JOKING" dice tutto!

    RispondiElimina